Torna alla homepageIniziativeQuesitiNewsFormazione OnlineChi siamoCome associarsiContattiLink
   

2428941 utenti hanno
visitato il sito di Acsel

 
DOCUMENTI
19/11/2006

Maxiemendamento:tutte le novitą

Il maxiemendamento alla Finanzia sbarca alla Camera dopo che il Governo su di esso ha posto la fiducia. I deputati sono chiamati a dire la loro su un documento che prevede misure che vanno dal bonus per chi acquista la tv digitale ai sostegni ad auto e moto ecologiche, alla proroga al finanziamento dei lavoratori socialmente utili.

SUD: Per lo sviluppo del sud arrivano 64,217 miliardi di euro aggiuntivi in 9 anni. In particolare nel 2007 e 2008 l'incremento dello stanziamento sara' di 100 milioni, nel 2009 di 5.000 milioni e per gli anni tra il 2010 e il 2015 di 59.017 milioni. Le somme saranno utilizzate almeno nella misura del 30% per realizzare infrastrutture e servizi di trasporto di rilievo strategico nelle regioni del mezzogiorno. Sempre per il sud vengono messe in campo iniziative agevolate finanziate con gli strumenti della programmazione negoziata non completate alla data prevista e comunque realizzate in misura non inferiore al 30% degli investimenti ammessi potranno essere completati entro il 31 dicembre 2007.

SVILUPPO ITALIA: Taglio di 200 milioni di euro a Sviluppo Italia. Le risorse individuate con delibere del Cipe per gli anni 2006 e 2007, come contributi a fondo perduto a favore dell'imprenditorialita' e dell'autoimpiego sono versate alle entrate del bilancio dello Stato per una quota complessiva di 200 milioni di euro. Di questi 125 milioni arriveranno dalle risorse assegnate per il 2006 e i restanti 75 milioni dalle risorse per il 2007. SPIAGGE: Accesso gratuito negli stablimenti balneari anche al fine della balnezione. Il provvedimento che modifica le norme attualmente vigenti, permettendo di accedere alla spiaggia senza l'obbligo di dover pagare il biglietto d'ingresso ai concessionari. Nel provvedimento si stabilisce inoltre che le regioni, sentiti i comuni interessati, dovranno anche individuare un corretto equilibrio tra le aree concesse a soggetti privati e le spiagge libere. Si definisce poi il tempo delle concessioni agli stabilimenti, balneari che avranno una durata massima di 20 anni. Viene cosi ridotto il periodo di 'affitto' stabilito nella manovra (era di 50 anni) ma prolunga quello attualmente vigente di 6 anni. Confermata la revoca nel caso in cui il concessionario si renda responsabile di gravi violazioni edilizie.

DETRAZIONI BADANTI: Detrazioni Irpef fino a 2.100 euro per le badanti, ma solo per i redditi fino a 40.000 euro. Viene cosi' sostituito lo sconto gia' previsto per gli addetti all'assistenza personale, che da deduzioni diventano detrazioni.

PLUSVALENZE IMMOBILI: L'aliquota da applicare alle plusvalenze realizzate con la compravendita di immobili posseduti per meno di 5 anni sale dal 12,5% attuale al 22%, ma a partire dal primo gennaio 2009. Su tali plusvalenze interviene anche il Dl fiscale collegato alla finanziaria all'esame del Senato portando l'aliquota al 20% a partire dal 3 ottobre scorso.

SANITA' IN SICILIA: La partecipazione della Sicilia alla spesa sanitaria regionale viene fissata al 44,85% nel 2007, al 47,05% nel 2008 e al 49,11% nel 2009. L'innalzamento della quota di finanziamento a carico della regione avviene nel quadro del progetto di arrivare al completo trasferimento della spesa al bilancio della regione siciliana. La norma sara' comunque operativa dopo l'emanazione delle nuove norme di attuazione dello statuto delle regione Sicilia.

BOLLO AUTO: Aumenti da 1,29 euro a 1,50 per Kw di potenza con il nuovo superbollo per le auto con piu' di 100 kw. L'aumento si riduce progressivamente a seconda che il veicolo sia 'euro 0', 'euro 1', 'euro 2' ed 'euro 3'. Lo prevede il maximemendamento alla Finanziaria. Viene cosi ulteriormente aumentata la tassa gia' modificata dal testo base della Finanziaria che ha portato il prelievo da 2,58 euro per kw a 3 euro ad ececzione delle auto 'Euro4'. Per le auto con potenza oltre i 100 kw il bollo viene portato da 3 euro a 4,5 euro per kilowat nel caso in cui si tratti di un 'euro 0'. Rincaro di 1,45 euro per le auto 'euro 1', che scende a 1,40 euro per le 'euro 2'. Per chi possiede una vettura 'euro 3' l'aumento sara' invece di 1,35 euro per kw. Mentre i piu' ecologici, cioe' i possessori di veicoli 'euro 4' e 'euro 5' saranno 'premiati' con una maggiorazione di 1,29 euro. L'eventuale maggiorazione del 10% decisa da regioni e province autonome in predenza sara' ricalcolata sulla base delle nuove tariffe. Il maggior gettito sara' comunque trattenuto dallo Stato riducendo i trasferimenti di pari importo.

TV DIGITALE: Bonus fino ad un massimo di 200 euro per chi acquista una Tv digitale. L'incentivo per favorire il rinnovo del 'parco' apparecchi televisivi e' contenuto nel maxiemendamento alla Finanziaria. In sostanza, viene inotrodotta una detrazione del 20% sull'Irpef sulle spese sostenute entro il 31 dicembre del 2007, fino a un importo massino di 1.000 euro, per chi acquista un apparecchio televisivo che sia dotato anche di sintonizzatore digitale integrato. Le caratteristiche per definire gli apparecchi che potranno usufruire della detrazione verranno definiti entro il 28 febbraio del 2007 con un decreto del ministero delel Comunicazioni di concerto con quello dell'Economia.

TFR: Viene istituito presso l'Inps il fondo per il tfr che non sara' destinato ai fondi pensione. Dal versamento sono escluse le aziende con meno di 50 dipendenti. La liquidazione del Tfr e delle relative anticipazioni viene effettuata sulla base di un'unica domanda, presentata dal lavoratore al proprio datore di lavoro. Le risorse che confluiranno al fondo potranno essere utilizzate con destinazione indicata da appositi decreti del presidente del consiglio previa autorizzazione dell'Ue. Alle imprese che versano il Tfr al fondo e' riconosciuta una deduzione dal reddito d'impresa pari al 4% del Tfr destinato ai fondi pensione e al fondo presso l'Inps. Per le imprese con meno di 50 addetti tale importo e' elevato al 6%. Sempre per compensare il costo che le imprese dovranno sostenere e' prevista una riduzione del costo del lavoro attraverso una riduzione di cosiddetti oneri impropri in maniera correleta al flusso di Tfr maturando conferito. E' anche prevista una campagna informativa per informare i lavoratori sulla partenza della previdenza complementare per una spesa di 17 mln.

APPRENDISTI: Aumento ridotto per i contributi previdenziali degli apprendisti artigiani assunti dalle piccole imprese. L'aliquota al 10%, fissata dalla Finanziaria 2007, viene infatti portata, per le imprese fino a 9 lavoratori, all'1,5% "per i periodi contributivi maturati nel primo anno" e al 3% "per i periodi contributivi maturati nel secondo anno di contratto". Negli anni successivi, invece, l'aliquota resta al 10%.

PREMI INAIL: I premi Inail relativi all'assicurazione contro gli infortuni e le malattie professionali potranno scendere nel 2007 e 2008 per importi non superiori nel complesso relativamente a 100 milioni e 300 milioni. Sara' il ministro del Lavoro, previa delibera del Cda dell'Inail a determinare i nuovi premi.

TICKET OSPEDALIERI: Il ticket per gli intreventi di pronto soccorso codificati come codici bianco e verde viene fissato a 25 euro. In pratica l'importo che era passato da 23 a 27 euro nel corso nelle diverse formulazioni e' stato leggermente ridotto. Dal ticket sono escluse le fasce esenti dal contributo alle perstazioni sanitarie e i ragazzi fino a 14 anni. A partire dal primo gennaio 2007, i soggetti che non ne saranno esentati, dovranno pagare una quota fissa di 10 euro per le ricetta nel caso di prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale.

FARMACI: I prezzi dei medicinali da banco resteranno bloccati per tutto il 2007 al livello praticato al 31 dicembre 2006. Viene anche precisato che il prezzo deve essere chiaramente reso noto al pubblico mediante listini o modalita' equivalenti e che le case produttrici dovranno assicurare ai rivenditori un margine non inferiore al 25% calcolato sul prezzo massimo di vendita. Quanto ai farmaci per i quali e' prevista la ricetta medica nel 2007 potranno aumenatre rispetto al 2006 dell'inflazione registrata nel periodo dicembre 2005-dicembre 2006.

STIPENDI MINISTRI TECNICI: Ministri e sottosegretari tecnici 'salvati' dal taglio del 30% agli stipendi. Nel maxiemendamento alla Finanziaria si chiarisce che la riduzione interessera' solo i membri del governo che sono anche parlamentari.

CASA: Via la polizza anticalamita' sulla casa. Il provvedimento, che era previsto dalla Finanziaria, e' stato cancellato. Anche per quest'anno, quindi, salta l'obbligo di assicurare l'abitazione. Prorogata al 2007 la detrazione Irpef del 36% per le ristrutturazioni edilizie. Lo sconto sara' applicato sui lavori fino a un importo massimo di 48.000 euro.

CINQUE PER MILLE: Ritorna il 5 per mille per la ricerca, il volontariato e il no profit.

TV LOCALI: Arrivano fondi per le emittenti locali. Viene stanziato un fondi di 100 milioni di euro da spalmare in tre anni: 30 nel 2007, 45 mln nel 2008 e 35 mln nel 2009.

Email
Password