Torna alla homepageIniziativeQuesitiNewsFormazione OnlineChi siamoCome associarsiContattiLink
   

2429376 utenti hanno
visitato il sito di Acsel

 
LAVORI PUBBLICI
28/04/2008

appalti news n. 47/2008

01 - Risulta legittima un’ esclusione da una procedura ad evidenza pubblica per l’erronea indicazione, riguardo alla causale del versamento eseguito ai sensi della deliberazione dell’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture del 10.01.2007, del numero “CIG” riportato sulla lettera invito?Oltre al provvedimento di esclusione, deve essere impugnata anche l’aggiudicazione definitiva?

Per espressa previsione dell’art. 3, comma 3, della deliberazione del 10.01.2007 dell’Autorità di vigilanza, richiamata dalla lex specialis e pertanto certamente applicabile alla procedura negoziata in esame, è il pagamento del contributo a ……

02 - E’ corretto affermare che l’inadempimento contributivo può essere considerato causa di esclusione solo ove sia definitivamente accertato.?

Secondo l’art. 38 del codice dei contratti pubblici sono escluse dalla partecipazione alle procedure di gara e dalla stipula dei relativi contratti i soggetti che ……

03 - E’ obbligatoria la forma scritta nei contratti stipulati con la pubblica amministrazione?Quali sono gli elementi che stanno a fondamento della responsabilità civile pre_contrattuale della pa?Come va quantificato il relativo danno?

I contratti stipulati iure privatorum dalla Pubblica Amministrazione richiedono, a pena di nullità, la forma scritta, in assenza della quale sono nulli e pertanto improduttivi di effetti giuridici e insuscettibili di sanatoria. Ne consegue che non può configurarsi una manifestazione tacita di volontà della Pubblica Amministrazione desumibile da fatti concludenti o da comportamenti meramente attuativi :la delibera dell’Ente pubblico, quale atto avente mera efficacia interna, di carattere autorizzatorio nei confronti del diverso organo destinato ad esprimere all’esterno la volontà dell’Ente stesso, non è neanche configurabile come proposta negoziale, tanto è vero che ai fini della stipulazione di un valido contratto è irrilevante l’eventuale sottoscrizione del privato in calce alla delibera per accettazione. La responsabilità precontrattuale è tuttora ……

04 - Per aderire alla richiesta di risarcimento del danno subito da un’impresa per mancata aggiudicazione, è d’obbligo per il giudice verificare la sussistenza della colpa della pubblica amministrazione intesa come apparato?

In sede di accertamento della responsabilità della Pubblica amministrazione per danno a privati il giudice (amministrativo) può affermare la responsabilità quando la violazione risulti grave e commessa in un contesto di circostanze di fatto e in un quadro di riferimenti normativi e giuridici tali da palesare la negligenza e ……

05 - Per ottenere il risarcimento del danno, ex art. 2043 cc, da parte della pa, è sufficiente l’annullamento dell’atto illegittimo?La dimostrazione del danno subito e del nesso di causalità sono elementi sufficienti per condannare l’amministrazione?

Ai fini dell’ammissibilità della domanda risarcitoria conseguente all’annullamento di un provvedimento amministrativo illegittimo, non è sufficiente il solo annullamento del …….

06 - Elementi, pure indiziari, ascrivibili allo schema dell’errore scusabile

Idoneità ad attestare o ad escludere la colpevolezza dell’amministrazione dimostrando l’errore scusabile: esclusa la correttezza di ogni riferimento, pure in astratto invocabile, al livello culturale ed alle condizioni psicologiche soggettive del funzionario che ……

07 - In tema di responsabilità civile extracontrattuale della pa è compito dell’ amministrazione dimostrare che si è trattato di un errore scusabile?

Tale errore è configurabile in caso di contrasti giurisprudenziali sull’interpretazione di una norma, di formulazione incerta di norme da poco entrate in vigore, di rilevante complessità del fatto, di influenza determinante di comportamenti di altri soggetti ……

08 - In quali circostanza può essere invocato l’errore scusabile?

L’istituto dell’errore scusabile è suscettibile di trovare applicazione sia quando siano ravvisabili situazioni di obiettiva incertezza normativa, connesse a ……

09 - Nel caso in cui il Consiglio di Stato (C.St. 25.07.2006 n. 4634) accolli la responsabilità del danno subito da parte di un privato cittadino ad un Comune (per ritardo nel rilascio di un’autorizzazione di rilascio della licenza per l’apertura di un chiosco bar su

roulotte), si può affermare che sia quindi stata implicitamente esclusa la responsabilità di altri soggetti?

Giova osservare come il giudice, nell’imputare ad un soggetto, convenuto in giudizio, la responsabilità per il danno ingiusto subito dall’attore, non sia tenuto a motivare circa l’assenza di colpa di altri soggetti, soprattutto se non hanno assunto la qualità di parte in quel processo._ In altri termini il giudice, investito di una domanda di risarcimento, una volta accertato ……

10 - Chi subisce un danno da perdita di chance può chiederne il ristoro;

o mediante la ripetizione dell'occasione perduta o per equivalente monetario.

Rilascio di licenza commerciale da parte di un Comune oltre diciassette anni dopo la richiesta: la chance, o concreta ed effettiva occasione favorevole di conseguire un determinato bene o risultato, non è una mera aspettativa di fatto ma un'entità patrimoniale a sé stante, giuridicamente ed economicamente suscettibile di autonoma valutazione; così che la sua perdita, ossia la perdita della possibilità consistente di conseguire ……

11 - Può una Commissione di gara operare una modificazione del ribasso offerto da ciascuna impresa partecipante, in violazione della disposizione del disciplinare?Il favor partecipationis può essere perseguito sacrificando il concorrente principio della par condicio.?Qualora un servizio, la cui aggiudicazione è stata considerata illegittima, sia già stato completamente eseguito, che tipo di risarcimento va riconosciuto ad un’impresa la cui (corretta) aggiudicazione però non sia certa ed assoluta?Va comunque riconosciuto il danno ?

Alla eventuale anomalia delle offerte non è consentito porre riparo mediante l’interpretazione creativa della Commissione di gara, perché in tal modo si perviene inevitabilmente all’aggiudicazione secondo criteri non preventivamente conosciuti dalle concorrenti : lo strumento della verifica dell’anomalia, se impiegato con il dovuto scrupolo, consente di escludere dalla gara le offerte insufficienti, indipendentemente dall’entità del ribasso; l’elemento della colpa emerge nettamente dalla …….

12 -. Qualora la lex specialis di gara non preveda l’obbligo da parte delle partecipanti ad un’Ati di indicare in percentuale la ripartizione del servizio da affidare ad ogni singola impresa, sono sufficienti le dichiarazioni inerenti lo svolgimento di diverse parti del servizio offerto da ciascun membro dell’Ati? E’ obbligatorio da parte della Stazione appaltante andare a verificare dai bilanci se un’inesatta dichiarazione relativa al fatturato, sia stata dovuta ad un errore materiale agevolmente rilevabile?Cosa avrebbe dovuto fare il seggio di gara invece di predisporre una repentina esclusione?

Poiché le condizioni di partecipazione alla gara prescrivono che in caso di partecipazione di una costituenda associazione di imprese, la c.d. “dichiarazione di impegno a costituire l’associazione” deve indicare l’impresa che sarà designata quale “capogruppo” nonché - ed è ciò che qui maggiormente interessa - le “parti del servizio” che saranno svolte da ciascun componente, restando pertanto escluso ogni obbligo di indicare anche le “percentuali” di ripartizione del servizio da affidarsi ad ognuno_ La effettiva consistenza del fatturato era ……

Download riservato agli associati: >> Appalti news n. 47/2008

Email
Password