Torna alla homepageIniziativeQuesitiNewsFormazione OnlineChi siamoCome associarsiContattiLink
   

2429209 utenti hanno
visitato il sito di Acsel

 
AMMINISTRAZIONE
30/04/2008

Consip: Equitalia – Pagamento fornitori PA

Fonte: www.comune.roma.it

Si è tenuta in Consip una conferenza stampa per presentare la convenzione - e il relativo servizio - firmata da Equitalia, Ministero dell'Economia e delle Finanze e Consip per attuare le nuove norme sui pagamenti da parte delle Pubbliche Amministrazioni. Dal 29 marzo le P.A. devono, infatti, verificare, prima di procedere con i pagamenti nei confronti dei propri fornitori di beni e servizi, la sussistenza di eventuali inadempienze di tali beneficiari nei confronti dell'Erario. Nel corso dell'incontro è stato più volte sottolineato il valore innovativo del lavoro svolto. "È una di quelle iniziative dove siamo riusciti a coniugare l'organizzazione e l'utilizzo della rete e dove siamo riusciti a dematerializzare un processo altrimenti lungo e farraginoso, eliminando così costi per l'Amministrazione e per il mercato della fornitura." Sono le parole di Giorgio Pagano per spiegare il valore aggiunto del progetto: "Tutto questo grazie alla piena collaborazione tra le istituzioni coinvolte, una collaborazione tra Pubbliche Amministrazioni già prevista dalle norme del nostro paese. È stata la dimostrazione che in Italia la P.A. riesce a portare a termine, con convinzione e in maniera stringente, un reale processo di ammodernamento, perfettamente in linea con i valori espressi nel Codice dell'Amministrazione digitale". Porta di accesso del servizio è la piattaforma messa a disposizione dal Ministero dell'Economia e delle Finanze e da Consip, il Portale www.acquistinretepa.it che - con oltre 30.000 punti ordinanti della Pubblica Amministrazione già accreditati - ben si presta a diventare il canale di ingresso al servizio di Equitalia che prevede a regime ca. 40.000 utenti registrati e ca. 5.000 accessi giornalieri al Portale. Il tutto senza rallentare i pagamenti nei confronti delle imprese in quanto il controllo da parte di Equitalia avverrà entro un tempo massimo di 5 gg. Altro aspetto importante da sottolineare è che la sospensione del pagamento - necessaria per consentire all'agente di riscossione di procedere alla compensazione e al recupero della somma dovuta effettuando un pignoramento da parte dello Stato sul pagamento in corso - avviene soltanto per l'importo corrispondente all'inadempimento, mentre per la parte eccedente viene comunque autorizzato il pagamento. A supporto dello svolgimento del servizio di verifica, è già attivo un contact center, che si stima riceverà in questo primo periodo tra le 7.000 alle 10.000 chiamate, senza contare la necessaria collaborazione con la Ragioneria Generale dello Stato per rispondere a quesiti particolari che possano presentarsi.

Link: http://www.acquistinretepa.it/portal/page?_pageid=173,2362895&_dad=portal&_schema=PORTAL

Email
Password