Torna alla homepageIniziativeQuesitiNewsFormazione OnlineChi siamoCome associarsiContattiLink
   

2249869 utenti hanno
visitato il sito di Acsel

 
LAVORI PUBBLICI
20/03/2008

appalti - news n. 41/2008

Associazione per la Cooperazione e lo Sviluppo degli Enti Locali

01 - Qual è la corretta interpretazione del secondo comma dell’articolo 48 del codice dei contratti? E’ legittimo affermare che soltanto se tutti e due le imprese, prima e seconda, non sono in grado di dimostrare il reale possesso dei requisiti, allora la Stazione Appaltante deve procedere alla determinazione della nuova soglia di anomalia e alla conseguente nuova aggiudicazione?.

L’art. 48 del Codice dei Contratti pubblici prevede il controllo dei requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa, eventualmente richiesti nel bando, in due distinte occasioni. Una prima verifica è effettuata a campione sul 10% dei concorrenti, scelti con ......

02 - Qualora una clausola di un bando, relativamente alla richiesta di requisiti di ordine speciale, non sia di immediata interpretazione, in caso di mancata comprova del reale possesso dei requisiti richiesti, può essere invocato l’errore scusabile per dichiarare l’illegittimità dell’escussione della cauzione provvisoria?

L’art. 48 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, consente l’escussione della cauzione provvisoria laddove .....

03 - E’ considerato un errore scusabile la mancata trasmissione, per via telematica, della sospensione della posizione contributiva presso la Cassa Edile: annullata l’escussione della provvisoria

Appare esuberante comminare la sanzione dell’escussione della cauzione in assenza di una ......

04 - Qual è la funzione della dichiarazione dell’avvenuto sopralluogo dei locali ove si dovrà eseguire l’appalto, da parte dei partecipanti? E’ sottointeso obbligo della presentazione della copia del documento di identità a corredo dell’offerta economica.?

La funzione della dichiarazione di avvenuto sopralluogo è unicamente quella di precludere ......

05 - E’ legittima l’esclusione di un’Ati per mancata allegazione dell’attestato di visita dei luoghi che testimoni la reale visione da parte di tutte le imprese raggruppate o raggruppande o quanto meno del rappresentante di una di esse a ciò debitamente delegato ?.e’ corretto affermare che la prima attività posta in essere dall’impresa che ha interesse all’esecuzione dei lavori è proprio quella dello svolgimento di un sopralluogo essendo impensabile che la stessa possa formulare la sua offerta senza aver preventivamente preso conoscenza dei luoghi.?

Qualora in una lex specialis di gara venga prescritto che: In caso di RTI costituite o costituende il sopralluogo dovrà essere effettuato .....

06 - E’ legittima la clausola di un bando di gara che precluda qualsiasi operatore avente sede legale fuori dal territorio del distretto stesso di competere per l’affidamento del servizio per cui è causa?

La prescrizione di un tale requisito (per la mancanza del requisito della sede legale in uno dei Comuni del distretto socio-sanitario) di partecipazione viola ......

07 - E’ legittimo, da parte di una Stazione Appaltante, l’uso del fax per inviare comunicazioni, come ad esempio, un avviso di esclusione da una procedura ad evidenza pubblica?

Il fax costituisce un sistema basato su linee di trasmissione di dati e su apparecchiature che consentono di documentare sia la partenza del messaggio dall’apparato trasmittente sia – attraverso il c.d. rapporto di trasmissione – la ricezione del messaggio in quello ricevente, sicuramente .....

08 - Il ritardo nella presentazione della documentazione a comprova del reale possesso dei requisiti di ordine speciale, deve essere motivato

E’ compito dell’impresa sorteggiata (a norma dell’odierno art. 48 del decreto legislativo 163/2006) avvertire l’amministrazione di un guasto del proprio .....

09 - Appalto da affidare con il criterio del prezzo più basso, in quali casi l’Amministrazione deve verificare le offerte anomale?

“In ogni caso le stazioni appaltanti possono valutare la congruità di ogni altra offerta che, in base ad elementi .....

10 - Qual è la corretta interpretazione dell’art.17, comma 9, della legge 11 febbraio 1994, n.109 – ora abrogato per effetto dell’art. 256 del D. Lgs. 12 aprile 2006, n. 163, e sostituito dalla previsione, di analogo tenore, contenuta nell’art. 164, comma 3, dello stesso Codice dei contratti pubblici?in quali circostante l’apprezzamento di merito, a fronte di un’ampia discrezionalità della valutazione tecnica affidata alla commissione giudicatrice, può essere sottoposto a verifica da parte del Giudice Amministrativo?

L’art. 17, comma 9, della legge 11 febbraio 1994, n. 109 – ora abrogato per effetto dell’art.256 del D. Lgs. 12 aprile 2006, n. 163, e sostituito dalla previsione, di analogo tenore, contenuta nell’art.164, comma 3, dello stesso Codice dei contratti pubblici – in base al quale “Gli affidatari di incarichi di progettazione non possono partecipare agli appalti o alle concessioni di lavori pubblici, nonché agli eventuali subappalti o cottimi, per i quali abbiano svolto la suddetta attività di progettazione […]”, disciplina esclusivamente il rapporto tra .....

Download riservato agli associati: >> "Appalti news" n. 41/2008

Email
Password